Orari Cantina
Lunedi-venerdi 8:00 - 18:30
Sabato 10:00 - 17:00
Cantina del Castello - wineshop

News – Cantina del Castello

Cantina del Castello, attenta da sempre all’ambiente e all’impatto delle proprie azioni su di esso, ha deciso di iniziare un percorso volto all’ottenimento della certificazione Biodiversity Friend. Per ottenere questa certificazione bisogna seguire un protocollo che pone attenzione particolare alla sostenibilità e al minor impatto umano sull’ecosistema che ci circonda a 360 gradi. Con questo articolo vogliamo raccontarvi l’inizio di questo percorso per poi illustrarvi step by step i miglioramenti che metteremo in atto al fine

Finalmente la bella stagione è arrivata e con essa riprendono anche le nostre degustazioni, dopo uno stop legato alle limitazioni ben note. Abbiamo pensato a tante novità per rendere la vostra esperienza presso Cantina del Castello indimenticabile. Una delle novità riguarda la Mindful tasting che prevede un coinvolgimento sensoriale che va oltre alla normale degustazione dei nostri vini. Vi accompagneremo in un percorso istruttivo e divertente che prevede un’analisi olfattiva e gustativa dei principali sapori e profumi

La primavera è arrivata e le temperature sono ideali per noi e per le nostre vigne che hanno da poco terminato la fase del pianto. Ma quali sono le fasi vitali di una pianta di vite? Come tutte le forme viventi anche le piante hanno il loro ciclo vitale. Nel nostro caso, parlando di vite, possiamo individuare nel momento dell’impianto la “nascita” della pianta. Sia nel caso si tratti di una porzione di tralcio, sia di una

Oggi parliamo dei sistemi di allevamento della vite… Molteplici sono i sistemi per allevare la vite nelle diverse zone vinicole italiane ed estere. Il metodo scelto dipende dalla tipologia di vitigno, dalla tipologia di terreno e dall’esposizione al sole, al vento ed altri fenomeni metereologici a cui la vite sarà esposta durante la fase di crescita e sviluppo. I nostri vigneti si trovano nella zona del Soave Classico, dove il terreno risulta essere prevalentemente vulcanico e

Il Recioto ha una storia molto antica che risale all’epoca dei Romani. Al tempo non veniva chiamato Recioto di Soave ma nelle opere ritrovate di Plinio il Vecchio, si spiegano diverse ricette su come preparare il vinum passum (vino passito). Per ottenere il vinum passum si lasciavano le uve appassire in pianta per circa un mese dopo la raccolta, diversamente potevano essere raccolte subito e lasciate al sole per tre giorni circa oppure ancora all’ombra per

La regione vinicola del Soave e dunque anche la denominazione di origine (DOC) si divide in due aree: zona classica e zona estesa. La zona classica è stata denominata tale per mettere in evidenza la sua storicità. La dicitura "classico" può essere data solo ai vini prodotti con uve provenienti dalla zona classica che è compresa tra i paesi di Soave e Monteforte d’Alpone. Per quanto riguarda la denominazione Soave, nonostante sia una piccola denominazione in termini

Cantina del Castello è un’azienda vitivinicola situata nel cuore di Soave. Questo borgo medievale che conta circa settemila abitanti è una vera perla situata a circa venti chilometri da Verona e ottanta da Venezia. Territorio prospero i cui suoli prevalentemente vulcanici costituiscono dolci pendii che lo rendono il luogo perfetto per la crescita dei vigneti, è anche la culla di una storia gloriosa. Soave, nel suo piccolo, bel rappresenta l’intera nazione: buon cibo, bel paesaggio

L’anno 2020 è stato ed è un anno particolare e non semplice a livello mondiale. Per le aziende vinicole ci sono state delle modifiche in termini di resa per ettaro. I diversi consorzi, tra cui anche quello del Soave, hanno ridotto le rese per ettaro al fine di mantenere alta la qualità delle uve e di conseguenza del vino prodotto. I nostri vigneti di Garganega e Trebbiano sono situati tutti nella zona classica di Soave e comprendono