Orari Cantina
Lunedi-venerdi 8:00 - 18:30
Sabato 10:00 - 17:00
Cantina del Castello - wineshop

Cantina del Castello

Il Recioto ha una storia molto antica che risale all’epoca dei Romani.

Al tempo non veniva chiamato Recioto di Soave ma nelle opere ritrovate di Plinio il Vecchio, si spiegano diverse ricette su come preparare il vinum passum (vino passito).

Per ottenere il vinum passum si lasciavano le uve appassire in pianta per circa un mese dopo la raccolta, diversamente potevano essere raccolte subito e lasciate al sole per tre giorni circa oppure ancora all’ombra per dieci giorni. Una volta finito il periodo di maturazione e appassimento, i grappoli venivano sgretolati in anfore dove era già presente il mosto e venivano lasciati macerare per sei giorni. Successivamente alla macerazione avveniva la spremitura dei grappoli e la fermentazione. Era necessario aspettare alcuni mesi prima che il vino fosse pronto.

Nel 530 D.C. si parla per la prima volta di vino passito bianco che al tempo veniva chiamato Acinato bianco. L’uva veniva accuratamente raccolta dalle pergole e veniva sospesa capovolta per l’appassimento. Una volta finito l’appassimento veniva riposta ancora intera in anfore chiuse e lasciata li fino al momento della pigiatura che avveniva nei mesi freddi.

I primi riferimenti al Recioto di Soave risalgono al X secolo, periodo nel quale è stata documentata la presenza di vigneti di uva Garganega. I vini passiti al tempo erano molto famosi e venivano chiamati Natalini in quanto l’uva veniva pigiata nel periodo natalizio.

L’ufficialità del nome Recioto di Soave venne data solo nel 1968, mentre il riconoscimento di DOCG avvenne nel 1998.

Il Recioto di Soave è un vino amabile dal sapore vellutato e profumo intenso.

Il nome Recioto deriva dalla forma dialettale “recia” con cui si identifica il grappolo piccolo e spargolo ottimo per l’appassimento. Essendo che al tempo veniva prodotto solo con questi piccoli grappoli (o rece) il nome venne da se, Recioto.

Scoprite il nostro Recioto di Soave visitando il sito www.shop.cantinacastello.it